IL MIO METODO

IL MIO MEDOTO

Le mie lezioni si rivolgono sia alle persone di qualunque età che desiderino cominciare a suonare il violino (o/e la viola), così come a coloro che già suonano e vogliano passare ad un livello più avanzato.

Le mie lezioni sono concentrate, creative, divertenti e si svolgono in un’atmosfera calma e piena di pazienza.

Il mio metodo di insegnamento consiste nell‘assistere lo studente, individuandone le qualità positive che saranno il punto di partenza per diventare sia più consapevole delle possibili interpretazioni musicali sia più coscienti della propria relazione con il suono.
Pertanto mi propongo di correggere ed eliminare gli eventuali problemi di ordine tecnico, interpretativo e musicale sin dalle radici.

Durante le lezioni, offro informazioni tecniche e pratiche che rispondono alle diverse domande che possono sorgere durante la lezione.

A corollario, sto applicando diverse tecniche yoga e meditative che facilitano la presa coscente  della postura e della tecnica violinistica e che hanno, come risultato, il miglioramento del suono e dell’attenzione.

Il mio obiettivo è di assistere l’allievo in una didattica attiva in cui:

-si sarà capaci di gioire pienamente della musica che si suona.

-si avrà fiducia delle proprie qualità in relazione armoniosa con lo strumento che si sta studiando.

-si eliminarà lo studio deconcentrato (per esempio, la ripetizione sterile di alcuni passaggi),  migliorando la qualità dell’intonazione e abbreviando i tempi di studio.

-si potrà superare indipendentemente le diverse difficoltà interpretative.

-si otterrà un metodo, attraverso il quale, l‘allievo possa sviluppare indipendentemente la propria tecnica interpretativa e artistica.

-si aiuterà a rendere consapevoli del proprio stile interpretativo eliminando al massimo l‘idea imitativa degli altri artisti.

Credo che ognuno individualmente sia unico e che ci sia il bisogno, e forse addirittura il dovere, di poter esprimere liberamente le proprie qualità artistiche.

Per questa intenzione mi prefiggo l’obiettivo di aiutare gli studenti a manifestare tali qualità così uniche.